Premi & Riconoscimenti

Il Dalai Lama dopo aver osservato che i bambini di Alice hanno una luce speciale nei loro occhi, ha concluso: “Se riflettiamo bene, questa scuola è un progetto pilota. È un nuovo sistema educativo che può svolgere la funzione di modello per altri. Perciò è molto importante!”.

Valentino Giacomin and Dalai Lama January 2013
Prof. Andrea Bocconi, scrittore, psicoterapeuta specialista in psicosintesi, docente di scrittura, definisce la metodologia del Progetto Alice: “La nuova pedagogia per il Terzo Millennio”.

Il Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano ha nominato Valentino “Cavaliere dell’Ordine della Stella della Solidarietà Italiana” per i meriti nel campo della cooperazione internazionale e dell’impegno umanitario.

ordine della stella della solidarietà italiana

Geshe Ngawang Samte, Direttore dell’Università Tibetana di Sarnath: “Apprezzo molto Valentino, non solo perché ha aperto una scuola, ma perché ha aperto una scuola molto speciale con uno scopo molto speciale.

Mons. Raphy Manjaly, vescovo cattolico di Benares, ha detto: “Oggi c’è un grande bisogno di scuole come il Progetto Alice, il cui obiettivo è lo sviluppo integrato dei bambini. Gli studenti di questa scuola diventeranno dei buoni cittadini. E questo ci dà la speranza in un mondo migliore”.

Shankaracharya, la più alta autorità religiosa degli indù, ha dichiarato: “La scuola del Progetto Alice illumina la vita degli studenti, portandoli nel mondo divino che si trova nei loro cuori.

Primo riconoscimento dell’Università di Sanscrito di Benares nel 2005 e visita della delegazione dell’ambasciata italiana a New Delhi.
Il testo integrale.Award from Sanskrit University of Benares

Visita dell’ambasciatore italiano in India nel 2007.
Il testo integrale in inglese.

Discorso di Valentino Giacomin alla presenza del Ministro Rosy Bindi, in rappresentanza del Governo Italiano nel 2007.
Il testo integrale in italiano.

La ricerca è stata due volte premiata dalla prestigiosa Università di Sanscrito di Benares. Qui un estratto del discorso in occasione della consegna del secondo riconoscimento conferito dal Vice Cancelliere nel maggio, 2008.

“Noi conferiamo un premio per onorare Valentino Giacomin , impegnato nel sociale per Sarvhaumik Shikshstam Vidyalaya Università di Sanscrito , e fondatore del Alice Project Universal Education Schools a Sarnath e Bodhgaya , così come molti paesi in tutto il mondo , basati sullo sviluppo e la saggezza della metodologia educativa non-dualistica. La ricerca didattica sperimentale di Valentino Giacomin, della durata di vent’ anni, dimostra con successo i potenti effetti terapeutici di questa pedagogia, ispirata alla teoria cognitiva decostruttiva nota in tempi antichi come Maya,riguardante la percezione sbagliata della realtà. La “Alice Project Universal Education Methodology” integra la conoscenza delle discipline tradizionali insieme alla saggezza della psicologia transpersonla (al di là del sé ). La vasta ricerca di V. Giacomin realizzata in collaborazione con il suo partner Luigina De Biasi – scientificamente e praticamente dimostra che le nuove generazioni del  villaggio globale, che sono impegnati nella Metodologia di Alice potrebbero certamente trovare una soluzione positiva non solo per i loro problemi personali , ma anche alla drammatica crisi dell’ambiente ( riscaldamento globale, inquinamento, siccità, carestie …) e disordini sociali attraverso un modo più razionale e realistico di pensare. Consideriamo la proposta dell’Alice Project Universal Education, un metodo educativo rivoluzionario nel breve termine in grado di curare e prevenire il disagio psicologico e del comportamento degli studenti e – nel lungo termine – può aiutarli a raggiungere la felicità esistenziale personale e sociale. Attraverso questo premio vogliamo rendere omaggio e riconoscere grande successo al Metodo e alla ricerca educativa di A.P.U.E.