Traduzione Italiano Newsletter June 2015

 

image001

ESAMI ALICE PROJECT – RISULTATI ECCELLENTI

By Valentino Giacomin

Siamo molto felici di informare tutti i nostril amici di Alice che gli studenti della classe X  hanno ottenuto voti eccellenti agli esami di Stato e sono tutti passati con il massimo dei voti secondo il sistema di valutazione indiano. Lo stesso per gli studenti della classe XII, dei quail il novanta per cento ha ottenuto il massimo dei voti e solo due sono passati con ben oltre la sufficienza, il resto e’ passato con il massimo dei voti con merito.

Questo dimostra che non vi sono ragioni per lamentarsi del nostro metodo, del numero di studenti in ogni classe e della qualita’ dell’istruzione (e non scrivo “educazione”).   Nonostante il tempo dedicato allo yoga, alla meditazione etc. I nostri studenti sono sempre trai migliori. Questo garantisce che il Progetto Alice non pensa solo alla… natura nella mente ma si prende cura della…natura dei risultati accademici!

II

Gli studenti di Alice Project durante l’assemblea della mattina, le lezioni e il tempo libero

ESAMI DI SANSCRITO TERMITATI

L’ 8  Giugno sono terminati gli esami di Sanscrito . Da sei anni a questa parte entrambe le nostre scuole di Sarnath e Bodhgaya hanno ottenuto l’autorizzazione per diventare centri di esaminazione. Circa 300 studenti  dalla classe IX al BA (anno del Diploma) sono stati esaminati.

Durante gli esami il Vice Cancelliere della Sanskrit University di Varanasi (Sampurnand Sanskrit Vishwvidvalaya) e’ venuto nella nostra scuola per un’improvvisa ispezione e dopo aver visitato  la scuola e’ rimasto molto colpito dall’atmosfera e si e’ ispirato molto nell’ osservare i nostri studenti durante gli esami. Ha elogiato inoltre il nostro impegno ed il buon lavoro che facciamo per preservare quest’antica lingua sanscrita, garantendoci un roseo futuro al Sanskrit College.

III

Studenti e professori del SarvbhaumikShikshasharam Sanskrit Mahavidyala durante gli esami

AFFILIAZIONE DELLA CLASSE X – Adesso siamo diventati una “Scuola Superiore di Educazione Universale” (Universal Education Higher Secondary School). La scuola riconosciuta dall’Universita’ di Sanscrito come centro di esaminazione ha adesso anche ottenuto il riconoscimento dal governo dell’Uttar Pradesh . Adesso abbiamo l’autorizzazione di iscrivere gli studenti in classe X e fargli sostenere gli esami. L’”Universal Education School” – del Progetto Alice e’adesso l’Universal Education Higher Secondary School.

image009

L’amministratore del Dipartimento dell’Educazione, la segretaria della scuola e il principale della scuola durante l’ispezione

IL RAGAZZO PERDUTO CHE STA PER DIVENTARE MAESTRO DI YOGA…

By V. Giacomin

Vedete l’ultimo ragazzo a destra nella foto, dietro le ragazze? Lui ha un’incredibile storia da raccontare. Una storia molto triste, con un bel finale. Da otto anno gli chiedo di scrivere la sua storia… “e’ troppo doloroso” mi dice per giustificare il suo ritardo. E adesso si sta per laureare all’Universita’di Yoga in Bangalore. Ma tocca a lui continuare a raccontare la storia, io ve l’ho solo presentato.

VI

“Ricordo il giorno in cui mi e’ stato detto che da quel momento momento avrei potuto vedere il mondo da fuori le sbarre dalla Casa Giovanile Ramnagar. E’ stato un sogno che si e’ avverato. Non sono stato capace di capire cosa dire e di esprimere i miei sentimenti. Il mio cuore  non aveva mai provato quelle emozioni di gioia e felicita’ prima d’ora. Successivamente sono stato portato qui alla Scuola del Progetto Alice. Sono stato iscritto in classe V. Ero un tantino piu’ grande degli altri studenti, infatti all’inizio mi sentivo un po’ a disagio, ma grazie all’aiuto dei miei  insegnanti e dei compagni di classe presto sono riuscito a inserirmi nel gruppo. Ho studiato qui fino alla classe XII, adesso sto per ottenere la laurea (BS) in Yoga. E’ uno corso diventare insegnanti di Yoga e ho gia’ completato con successo i miei due anni di studi, spero di terminare al piu’ presto questo corso per richiedere l’iscrizione al Master. Voglio diventare un insegnante di Yoga e aiutare tutti i fratelli e le sorelle della mia scuola (Progetto Alice) che mi ha dato tutto…..Sanjay Kumar

SANJAY KUMAR – UN INSEGNANTE DEL PROGETTO ALICE – dopo 18 mesi trascorsi al Manjushri Educational Project (Tempio di Padmasambhava, Nepal).

image012Sanjay Kumar e’ tornato da poco dal Nepal, dopo aver trascorso diciotto mesi lavorando come gestore dell’ostello gestito dal Progetto di Educazione Manjushri sponsorizzato dal Tempio di Padmasambhava in Nepal, Pharping. Sanjay dice che i suoi bambini sentono molto la sua mancanza… lo chiamano quasi ogni giorno per chiedergli quando ha tornera’. Dice che i suoi studenti sono cambiati molto da quando lo hanno conosciuto, agli inizi per lui era molto difficile lavorare con loro, poiche’ i bambini erano di eta’ diverse e ognuno di loro aveva un trascorso differente. Principalmente avevano problemi di concentrazione, non erano capaci di stare calmi e in silenzio. Ma dopo aver lavorato con loro per 18 mesi sono piu’ presenti e consapevoli e hanno raggiunto risultati molto positivi.

 

 

BAMBINI MOMPA – ORA E ALLORA

VII

Il primo gruppo di bimbi Mompa nel nostro ostello quando arrivarono (sulla destra), qualche studente oggi in uniforme scolastica

Il progetto Monpa e’ cominciato con due fratelli Bhoom Dorje e Lobsan Dakpa. “Siamo arrivati qui nel Febbraio 2006, io avevo 12 anni e mio fratello 5.” dice Bhoom. Dopo un anno (2007) un gruppo di 8 studenti Monpa (4 ragazze e 4 ragazzi – dai quattro agli otto anni) e’ stato accolto nel Progetto Alice grazie all’impegno di un alunno buddista del Centro di Studi Tibetani (Tibetan University).  Successivamente dopo due anni (Maggio 2009), a causa di problemi economici, non abbiamo potuto continuare questo progetto con loro e solo Bhoom – lo studente piu’ anziano del gruppo, e’ rimasto.

Nel 2011, quando il Progetto Alice e’ diventato economicamente piu’ sicuro,  abbiamo accolto quattro studenti dello stesso gruppo. Alla fine del 2012 – ancora altre tre ragazze sono entrate nell’ostello della scuola dopo molte richieste dell’allievo buddista. Il 9 Giugno 2014 un altro gruppo di quattro ragazze Monpa e’ arrivato nell’ostello del Progetto Alice. Adesso abbiamo 12 studenti Monpa che sono residenti. La scuola e’ totalmente responsabile per loro.

STUDENTI CHAKMA – DOPO IL RIENTRO DAI LORO VILLAGGI

image017 Alcuni dei nostri studenti residenti Chakma sono andati nei loro villagi per le vacanze estive dopo gli esami annuali. Hanno trascorso li’ circa un mese e mezzo e poi sono tornati. “La scuola ci mancava moltissimo mentre eravamo li’.” dice Sukrodhan Chakma, uno dei nostri studenti che e’ tornato a casa. “Ero molto entusiasta di tornare qui.” dice un altro. “I nostri genitori erano molto felici di vederci. Sono molto grati alla Scuola di Alice che si prende cura di noi cosi’ bene. Nel vederci ci hanno detto che siamo molto fotunati di avere questa opportunita’ d’oro di stare qui e che loro non riuscirebbero mai a prendersi cura di noi come fa il Progetto Alice. Grazie al nostro affezionato Bau (Mr. Valentino)!”

 

NOVE ANNI AD ALICE – GRAZIE BAU (Una lettera dell’anziano studente Mompa – Boom)

Il 21 Feb 2015 era la fine del mio nono anno ad Alice Project Universal Education School. E’ stato il 21 Febbraio 2006 infatti, che io e mio fratello Lobsang Dakpa abbiamo avuto la grande opportunita’ di incontrare una persona davvero gentile e umile  nella sua pacifica stanza ad Alice che era coperta da lastre di metallo e paglia. Era una persona con molta esperienza del mondo e con qualita’davvero straordinarie nonostante  la sua ordinaria apparenza. Mi ha solleticato la testa e il viso baciandomi gentilmente le guancie, il che mi ha imbarazzato perche’ questa intimita’per me era nuova. Comunque per me e’ stato davvero spaciale. Questa persona era niente meno che il direttore e il fondatore, sign.Valentino Giacomin il quale abbiamo iniziato a chiamare “BAU” con amore, imitando i nostri studenti piu’ grandi che lo facevano. Oggi, quando riporto in mente i miei giorni di scuola vissuti ad Alice, trovo una sorta di contentezza nel mio cuore.

Sono nato come studente di Alice.

Vengo ancora cresciuto da Alice.

Vengo ancora curato e amato da Alice.

E, certamente, Alice e’ la mia famiglia.

E io ancora amo Alice.

Non importa se qualche volta

Provo frustrazione e soffro per

Le mie faccende personali o per il futuro.

Sono fortunato di essere ad Alice.

Molte grazie!!

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *